TAGLIO DEL NASTRO A EOS SHOW 2022: IL PIACERE DI RITROVARSI A VERONA

All’apertura ufficiale a Veronafiere di EOS Show (European Outdoor Show) avvenuta con il classico taglio del nastro, sono intervenuti esponenti del mondo armiero, del tiro sportivo e istituzionali. Hanno infatti presenziato il sottosegretario del Ministero delle Politiche agricole e forestali (Mipaaf) Francesco Battistoni, il presidente Fitav Luciano Rossi, le atlete Diana Bacosi, argento olimpico nello skeet a Tokyo 2020 e Arianna Perilli, bronzo nel trap sempre ai Giochi giapponesi sotto la bandiera della Repubblica di San Marino, Eddy Peruzzo e Patrizio Carotta organizzatori della Fiera, Giovanni Mantovani e Maurizio Danese, rispettivamente direttore generale e presidente di Veronafiere, Pierangelo Pedersoli presidente Conarmi (Consorzio Armaioli Italiani), Stefano Fiocchi presidente di Fiocchi Munizioni, Mauro Perazzi titolare dell’omonimo celebre “marchio di fabbrica” e Carlo Ferlito, direttore generale di Fabbrica d’Armi Pietro Beretta.

“… Questa è una Fiera che nasce per volontà delle aziende, con le aziende e per le aziende – ha detto Carotta nel corso di un’intervista rilasciata a “Caccia & Dintorni” qualche tempo prima dell’inizio di EOS Show – ci siamo voluti staccare dalle logiche che sottendono in genere le manifestazioni di settore, con una mentalità rivolta alle varie esigenze che provengono dai comparti di cui ci occupiamo. La ragione principale era quindi la volontà di essere assolutamente liberi nell’organizzarla come e dove volevamo e abbiamo avuto sin da subito l’appoggio del Consorzio Armaioli Italiani, che ha mostrato grande interesse e volontà di metterci del proprio, perché creare una società che organizza fiere è comunque un rischio o, quantomeno, ci si mette la faccia. Anche nelle aziende abbiamo sin da subito trovato la disponibilità ad aderire, di guardare al futuro con una certa prospettiva. Avere a Verona un quartiere fieristico che si sviluppa su 200mila quadrati, dei quali noi oggi ne occupiamo 60mila, significa anche avere la prospettiva che, se un domani l’Italia torna ad essere attrattiva pure da questo punto di vista, non è detto che si possa fare un ragionamento fieristico di livello internazionale. È il nostro sogno e se ci mettiamo a tirare tutti nella stessa direzione possiamo concretizzarlo”…


Da sinistra: Costantino Fiocchi (direttore tecnico Fiocchi Munizioni); Giovanni Mantovani (direttore generale Veronafiere); Pierangelo Pedersoli (presidente Conarmi); Patrizio Carotta; Diana Bacosi e Alessandra Perilli; Francesco Battistoni (sottosegretario Mipaaf); Maurizio Danese (presidente Veronafiere); Luciano Rossi (presidente Fitav); Carlo Ferlito (direttore generale Fabbrica d’Armi Pietro Beretta); Mauro Perazzi (titolare Perazzi Armi) – Foto EOS e Foto Marta Buso


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.