CURIOSITÀ SULL’ALZAVOLA

Forse non tutti sanno che l’alzavola (Anas crecca) è la più piccola delle anatre europee: le sue dimensioni infatti sono all’incirca assimilabili a quelle di una colomba. Molto diffusa sul Vecchio Continente, la si può osservare in genere nel periodo autunnale, mentre è alla ricerca di cibo o durante la fase di riposo. È facilmente riconoscibile perché ha un volo velocissimo: si lancia sull’acqua a guisa di vera e propria “squadriglia di caccia a reazione”. L’alzavola è una specie migratrice cosiddetta “a corto raggio” e, come la “collega” marzaiola, deve il suo nome tedesco “Krickente”, al verso che il maschio emette in una lenta sequenza, il classico “krick krick krick”. Nelle femmine invece il verso è più roco e duro: “kräk räk räk”. Mentre il termine italiano “alzavola”, le è stato affibbiato in virtù delle sue rilevanti capacità di volo.


L’alzavola si può osservare in genere nel periodo autunnale. Deve il suo nome alle sue rilevanti capacità di volo – Foto ACMA


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.