ALLE PORTE DI VITERBO LA RISERVA DI CACCIA PISCIN DI POLVERE

Siamo in Strada Teverina al civico 41 per la precisione, a qualche chilometro di distanza da Viterbo. Nella località Acquarossa – nome attribuitole da una sorgente di acqua ferruginosa di epoca etrusca – dove ha sede e svolge la propria attività la Zona addestramento cani da cinghialeRiserva di caccia Piscin di Polvere, gestita dal 2007 dalla famiglia Gibellini. Il contesto naturale in cui la struttura è immersa è quello maggiormente “consono” alla presenza dei cinghiali, vista l’alternanza di terreni caratterizzati da boschi e colline che si estendono su una superficie di 100 ettari. La Zac risulta connotata da 2 distinti recinti: uno che si sviluppa su 65 ettari e quindi particolarmente indicato a mute e a cani già dotati di una certa esperienza in fatto di battute al cinghiale. Il secondo invece “corre” lungo 1.5 ettari ed è indirizzato ai cuccioli che devono essere addestrati ex novo per approcciarsi al meglio al primo contatto con questo ungulato. Per maggiori informazioni su periodi e orari di apertura, regolamento, attrezzattura disponibile, prenotazioni e relativi costi: cell. 347/0705710 (Francesco Gibellini).


Inaugurata nel 2007, la Zac è strutturata in 2 distinti recinti: uno riservato alle mute e ai soggetti già dotati di esperienza in fatto di battute al cinghiale e uno invece dedicato ai cuccioli – Foto Riserva di caccia Piscin di Polvere


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.