TABANELLI: “MIO PADRE MI HA FATTO CONOSCERE IL TIRO A VOLO”

Margherita Tabanelli, giovane vice delegata regionale della Fitav Valle d’Aosta, pur avendo praticato altre discipline a livello agonistico, si è avvicinata al tiro a volo grazie all’entusiasmo e alla vitalità del padre Andrea, che era un grande estimatore di questo sport.

Ho accettato con grande piacere e con immenso onore l’incarico di vice delegata regionale della Valle d’Aosta. Ho anche molto apprezzato che in questo modo la Federazione abbia voluto rendere omaggio a mio padre Andrea, che è sempre stato un grande appassionato di tiro a volo e, da atleta paralimpico, un instancabile promotore di questo sport. Del resto, credo anche io che questo incarico mi permetterà di tenere accesa la sua memoria presso tutti coloro che lo hanno conosciuto e che ne hanno apprezzato l’entusiasmo e la vitalità. È proprio lui, ovviamente, che mi ha fatto conoscere il tiro a volo: mi aveva avviato a questo sport e io avevo certamente raccolto quell’invito, anche se negli anni passati non mi sono dedicata totalmente alla pratica. Un po’ per l’impegno dello studio, ma anche perché da sempre ho coltivato un grande amore per lo sci e per la montagna e sono state quelle le attività sportive che ho fatto fin dall’infanzia. Quella militanza sportiva, ovviamente molto legata proprio alle caratteristiche della mia terra, mi ha però fatto comprendere quanto lo sport sia davvero una importantissima palestra di vita, specialmente per i giovani. Ho fatto sci a livello agonistico e svolgo il ruolo di allenatrice per i bambini e credo che queste funzioni, trasferite nel campo del tiro a volo, possano aiutarmi a comprendere come avviare un programma di reclutamento di forze nuove. Mi aiuterà ancora una volta la grande lezione di mio padre Andrea. Vorrei davvero essere testimone di quell’entusiasmo e in quel modo spero di poter contribuire a restituire slancio al movimento tiravolistico della mia regione”.


Tratto da “La voce delle Regioni”, di Massimiliano Naldoni, Caccia & Tiro 12/2021-01/2022.


Margherita Tabanelli: “Ho fatto sci a livello agonistico e svolgo il ruolo di allenatrice per i bambini e credo che queste funzioni, trasferite nel campo del tiro a volo, possano aiutarmi a comprendere come avviare un programma di reclutamento di forze nuove”.


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.