LA GOLD CUP BERETTA 2022 ASSEGNATA A VENIERO SPADA

La 20a edizione della Gold Cup Beretta di sporting ci ha regalato grandi emozioni. Nella splendida cornice del Tiro a volo Foligno si sono sfidati 146 tiratori provenienti da tutta la nostra penisola. Il risultato è stato davvero emozionante: hanno prevalso infatti lo sport e la voglia di stare insieme! Ma andiamo con ordine, perché in questi due giorni di gara ne sono successe delle belle… Nella categoria Eccellenza ha prevalso su tutti Davide Gasperini con 99/100 davanti a Veniero Spada 97/100 e Michael Spada 96/100. In Prima categoria risultati di tutto rispetto in base ai quali al primo posto si è piazzato Nicolò Meniconi con 99/100 seguito in seconda posizione da Simone Macucci 98/100 e terzo Stefano Piccaro con 95/100. In Seconda categoria ha vinto con merito Gianfranco Cannoni con 93/100 mentre alle sue spalle si “sono accomodati” Daniele Maffei 92/100 e Massimiliano Mignini 92/100. In Terza categoria vittoria di Andrea Risi 93/100 davanti a Mirko Marchetti 89/100 e Mauro Lo Storto 88/100. Nella Seniores ha svettato Giovanni Provenzale, autore di un ottimo 96/100 e tallonato dappresso da Stefano Lombardi 95/100 e Giuseppe Pupo 93/100. Veterani all’insegna di Giancarlo Ciofini con 91/100: secondo e terzo gradino del podio per Carlo Duranti 86/100 e Roberto Ciavola 83/100. Nelle Ladies in vetta Graziella Zambrino con 86/100 e dietro di lei Valentina Guidi 85/100 e Carla Flammini 84/100. Negli Juniores su tutti Federico Vitarelli (93/100) che ha preceduto a Cristian Camporese 92/100 e Samuel Ligi 80/100.

La particolarità della Gold Cup Beretta è che, oltre al fucile, un 694 Sporting messo in palio dall’azienda bresciana e andato meritatamente a Nicolò Meniconi con lo score 99/100, sono previsti degli scontri diretti con doppie allo sparo per decretare il vincitore dell’ambito Trofeo. Gli 8 finalisti targati Beretta sono stati: Veniero Spada, Nicolò Meniconi, Daniele Maffei, Mirko Marchetti, Giovanni Provenzale, Cristian Camporese, Giancarlo Ciofini e Graziella Zambrino. Gli scontri diretti sono stati entusiasmanti anche grazie all’allestimento del campo 4 con macchine sparse in tutto il perimetro che lanciavano piattelli bellissimi. Dopo una finale “giocata in casa” tra la Zambrino e Spada, è stato proprio il commissario tecnico a mettere le mani sulla Gold Cup Beretta 2022. I campi allestiti dalla famiglia Spada hanno fatto divertire tutti i tiratori con lanci non esasperati ma molto, molto tecnici. Un altro elogio va alla cucina e al bar che, come sempre, ci hanno deliziato con buon cibo e ottimi cocktail. Ci si rivede tra 2 anni è vero, perché il compak si alterna con lo sporting, ma noi non vediamo già l’ora di tornare a sparare in questo meraviglioso campo. Un ringraziamento infine alla Beretta che ha messo a disposizione la sua officina mobile che, con Stefano “alla guida”, è ormai una garanzia!


Il commissario tecnico delle nazionali di compak e sporting, Veniero Spada, alza il Trofeo appena conquistato.


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.