IL PERCORSO DI CACCIA “DIRETTO” DALLA FIDC MUSILE DI PIAVE

Un percorso di caccia all’insegna del ritorno in pedana dopo l’annullamento, nelle edizioni precedenti, a causa della pandemia. Si tratta della gara sociale promossa dalla Sezione Federcaccia di Musile di Piave che è stata incorniciata dalla storica struttura del Tiro a volo Al Vecio Piave, in provincia di Venezia. Gestita con la consueta ospitalità e rodata competenza dalla famiglia Coppiello, che ha peraltro contribuito alla manifestazione. Manifestazione che è servita anche come allenamento per i soci della Sezione che parteciperanno ai Campionati italiani Federcaccia di fossa olimpica in calendario al Tav Umbriaverde di Massa Martana (Pg) il 25 e 26 giugno.

Nel corso della gara sociale si è avuta la gradita presenza dei famigliari dei tiratori impegnati a sfidarsi a suon di piattelli, in un clima disteso e di grande convivialità.

Alle premiazioni sono intervenuti, insieme al presidente della locale Fidc, Moro, anche quello della Federcaccia della Città metropolitana di Venezia, Costante Borin e Marilisa Coppo, assessore di Musile di Piave che, nell’occasione, ha ribadito l’importanza del ruolo svolto dai cacciatori a tutela del territorio, vere e proprio sentinelle. Ricordando a riguardo quanto viene fatto ormai da anni grazie all’iniziativa “Musile che non vorrei”, giornata interamente dedicata alla pulizia di ben determinate zone comunali soggette a incuria e degrado. Durante i saluti finali di rito i ringraziamenti sono andati anche al gruppo tiro che con dedizione e professionalità ha organizzato la competizione.


Tav Al Vecio Piave: alle premiazioni sono intervenuti, insieme al presidente della locale Fidc, anche quello della Federcaccia della Città metropolitana di Venezia, Costante Borin e Marilisa Coppo, assessore di Musile di Piave che, nell’occasione, ha ribadito l’importanza del ruolo svolto dai cacciatori a tutela del territorio, vere e proprio sentinelle.


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.