CEMBALO: “IL TIRAVOLISMO CAMPANO È VITALE E ATTIVO”

Le interviste – lo ricordiamo – che in questa sede riportiamo di volta in volta sono state effettuate nel corso dell’anno appena trascorso. È nostra ferma intenzione comunque proporle anche durante il 2022 per sapere dalla voce dei singoli delegati e delle vice delegate della Fitav quale esito hanno avuto le loro iniziative e i loro progetti per la promozione del tiro a volo nelle loro regioni. Ecco intanto che cosa ci ha detto dalla Campania Francesco Cembalo

Certamente la ripresa nel 2020 è stata lenta e difficile per il tiravolismo della Campania. Dopo il primo lockdown non c’è stato un ritorno immediato in pedana: il contraccolpo nella nostra regione si è avvertito con forza e si è tornati ad un livello normale di attività soltanto nel mese di agosto dello scorso anno. Un dato è certo, però: il trend positivo che si è avvertito già nell’ultima parte del 2020 si è proiettato su tutto il 2021 che ha rappresentato quindi un’annata di ripresa netta per tutta l’attività tiravolistica della regione. Dall’inizio della pandemia la Federazione ha compiuto sforzi enormi in favore delle Associazioni e i contributi erogati sono risultati determinanti per permettere ai Sodalizi di continuare a esistere e a fare attività. E se quei nostri gloriosi Sodalizi hanno appunto resistito e oggi sono un nostro baluardo saldo, è perché la Federazione, nel momento più critico, ha dimostrato la sua vicinanza attiva. Che il tiravolismo campano sia vitale e attivo lo dimostra anche perfettamente la riuscita della manifestazione Porte Aperte che, tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre 2021, ha portato in pedana sui campi della Campania 160 neofiti, molti dei quali torneranno nei prossimi mesi nei nostri impianti per dedicarsi all’agonismo”.


Tratto da “La voce delle Regioni”, di Massimiliano Naldoni, Caccia & Tiro 12/2021-01/2022.


Francesco Cembalo: “Se i nostri gloriosi Sodalizi hanno resistito durante la pandemia, è perché la Federazione, nel momento più critico, ha dimostrato la sua vicinanza attiva”.


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.