BARBERINI: “LIMA È UN CAMPO A NOI SCONOSCIUTO, SARÀ QUINDI UNA SORPRESA” – AUDIO

Si è conclusa nei giorni scorsi per i convocati al Mondiale di Lima di para-trap la fase di preparazione necessaria ad affrontare al meglio il grande impegno internazionale che li attende in Perù dal 22 al 28 settembre. Raduno che si è tenuto sulle pedane lonatesi del Trap Concaverde, sotto l’attenta supervisione del tecnico Riccardo Rossi e del commissario tecnico Benedetto Barberini. “Abbiamo lavorato 3 giorni piuttosto intensamente – ha commentato Barberini di rientro da Lonato – sia per l’allenamento ai tiri di qualificazione, a 2 colpi, che per quello alle finali, a 1 colpo quindi. Il clima che si sta vivendo nell’attesa della partenza per Lima è molto positivo: il mondo del para-trap infatti è una famiglia sempre piuttosto sorridente”. Ma sentiamo direttamente dalla sua voce chi farà parte della spedizione azzurra – in totale sono 6 i componenti – nelle classi funzionali PT1 (atleti in carrozzina), PT2 (tiratori con disabilità agli arti inferiori) e PT3 (atleti con disabilità agli arti superiori).


La delegazione azzurra di para-trap al Trap Concaverde nel corso del raduno di avvicinamento al Mondiale in Perù. Con loro anche il ct Benedetto Barberini e il tecnico Riccardo Rossi.


 

 

Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.